venerdì 7 settembre 2012

Musica liquida versus Musica solida

Ad ottobre e' pianificato, come ogni anno da quando esiste questo blog, un aggiornamento sulla situazione della musica liquida. Nel senso della musica, di qualsiasi genere, ma in qualità CD o in alta definizione, che e' possibile acquistare in rete.

La situazione pero', a meno che si scoprano da qualche parte nuovi portali o che ne vengano lanciati altri appare del tutto immobile, paralizzata dall'indecisonismo delle case discografiche e in attesa delle prossime mosse di Apple, vero regolatore del settore, ormai.

In attesa di una qualche uscita da questa situazione di stallo la musica liquida, salvo caso particolari e l'eccezione della classica, rimane ancora solida, almeno all'origine. Nel senso che si deve passare obbligatoriamente per il ripping per la maggior parte del materiale, sia nuovo che da catalogo.

Pubblico come anticipazione una veloce analisi della situazione effettuate mediante un semplice confronto sui costi.
Ho preso come test tre album, uno di classica e due di musica moderna, disponibili in tutti i formati o quasi.

Classica: Anna Netrebko
Il recital della celebre soprano russa dal titolo "Sempre libera" e' disponibile in formato liquidò in qualità CD (o standard definition: SD) sul sito della Deutsche Grammophon (DG) e in alta definizione su HDtracks. Ovviamente e' disponibile anche su supporto fisico, soltanto CD, e come riferimento ho utilizzato il prezzo su Amazon UK (tutti i prezzi sono in Euro, con consegna inclusa se prevista, al cambio indicato in fondo per negozi stranieri).


Artista

Album

MP3 320Kbps

SD 16/44.1

HD 24/88.2

CD

Anna Netrebko

Sempre libera

€ 9,99

€ 11,99

€ 14,29

€  11,87

Sito

DG

DG

HDtracks

Amazon It

Incremento

+20%

+19%

=

Dalla tabella si vede che per la qualità CD non c'è partita: e' più conveniente l'acquisto del CD fisico, che allo stesso prezzo ha più valore grazie alla presenza del libretto, della copertina e della utilizzabilità più ampia. Unico svantaggio i tempi di acquisto o di consegna e la necessita' dell'operazione di ripping. Da notare che con i negozi partner di Amazon UK al momento di questo test lo stesso CD si poteva trovare, sempre nuovo, a prezzi ancora inferiori, poco meno di 8 €, quindi quasi il 20% in meno dell'equivalente in formato liquido dal sito DG.

Per l'alta definizione, in questo caso 24/88,2 (derivazione SACD) bisogna pagare il 20% in più circa. Da notare che però questa maggiorazione è inferiore per noi grazie al cambio tuttora favorevole. Confrontato in dollari sul sito HDtracks rispetto al costo del CD sul sito DG (su iTunes non è disponibile) la differenza è dell'ordine del 50%.

Moderna: Norah Jones
Più difficile trovare album di musica moderna disponibili anche in qualità CD , le case discografiche continuano a proporre pochissimi titoli e tra questi non se ne trova nessuno che sia anche disponibile in HD (se qualche visitatore ne conosce uno lo faccia sapere). La Blue Note, casa discografica della musicista americana, non fa eccezione.

Catalogo: Feels Like Home (2004)


Artista

Album

AAC 256Kbps

HD 24/96

HD 24/192

CD

Norah Jones

Feels Like Home

€ 9,99

€ 15,88

€ 19,86

€ 8,87

Sito

iTunes

HDtracks

HDtracks

Amazon UK

Incremento

+59%

+25%

-11%

La scelta più economica rimane ancora il CD fisico, anche senza considerare il valore della confezione. Non e' disponibile il formato liquido in standard definition 16/44.1 ma e' improbabile che costerà meno dell'attuale formato compresso 256K di iTunes, quando mai le case discografiche o la Apple si decideranno a renderlo disponibile.


La scelta di passare in HD è abbastanza onerosa, quasi il 60% in più per il 24/96 e un ulteriore 25% per il probabilmente superfluo 24/192. Il CD fisico nuovo da Amazon UK costa oltre il 10% in meno dello stesso album in formato compresso da iTunes. Capisco la esigenza di praticità nel nostro mondo ad altissima velocità, ma è veramente un peccato non comprarlo. E non parliamo delle offerte come usato da Zoverstocks e altri negozi, convenientissime per album di grande successo come questo.

Novità: Little Broken Hearts


Artista

Album

AAC 256Kbps

HD 24/44.1

CD

Norah Jones

Little Broken Hearts

€ 9,99

€ 14,98

€ 11,05

Sito

iTunes

HDtracks

Amazon UK

Incremento

+59%

+11%



Le novità discografiche costano di più, ma sul sito inglese di Amazon la differenza è limitata a poco più del 10% € rispetto al formato compresso, e ricorrendo ai venditori indipendenti si può scendere sotto al prezzo di iTunes per lo stesso album.

Non cambiano quindi di molto i termini del confronto. L'unica differenza è che in questo caso è disponibile una versione su HDtracks solo in formato intermedio tra la qualità CD e l'alta definizione, 24 bit ma tagliati a 44,1 KHz. E nulla di più. Una scelta dettata sempre dalle paranoie della case discografiche che intendono così proteggere le loro uscite recenti e quindi più preziose. A suo tempo era la scelta fatta per il cofanetto costosissimo con tutta la produzione dei Beatles per la prima volta in digitale. Peccato che proprio il limite nella frequenza di campionamento a 44.1KHz sia una delle cause dei problemi del CD, come si è scoperto già molti anni fa, confrontandolo con il DAT che aveva un bitrate 16/48.

Non ho fatto il confronto con il prezzo su Amazon italiano (e quindi nei negozi) che è veramente fuori dal mondo per le novità. Non si capisce chi, secondo i discografici, possa continuare ai tempi di Internet a comprare CD al doppio del loro prezzo in rete. Stiamo parlando di 17,57 € a cui occorre aggiungere il costo della consegna (altri 2,30 €).

In sintesi
Siamo sempre allo stesso punto. Per la classica la musica liquida è già una realtà, e sono ormai di più i casi in cui si può rimanere in formato digitale "end-to-end" (o E2E) dall'acquisto all'ascolto (o meglio, fino al DAC ...) che quelli in cui si deve ricorrere forzatamente all'acquisto del supporto fisico e al successivo ripping. Per la musica moderna la situazione è opposta: pochissimi titoli sia novità sia da catalogo in qualità CD e pochi, anche se appena di più, in qualità CD. Il passaggio per il supporto fisico per chi sia interessato ai contenuti musicali piuttosto che alla frequenza di campionamento e al bitrate, rimane obbligato.

(Valori di cambio rilevati il 2/9/2012: 1 Euro = 0,793 £  / 1 Euro = 1,258 $)

0 commenti:

Posta un commento